I PRODOTTI TIPICI



Le popolazioni autoctone conservano innumerevoli tradizioni, molte delle quali legate a ricette culinarie tipiche dei luoghi, rese uniche dalla tipicità territoriale degli ingredienti che le compongono.
Alcuni dei prodotti alimentari tipici del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, che possono essere utilizzati come ingredienti ottimali per la preparazione di condimenti per la nostra pasta sono:



  • L’olio extravergine d’oliva Cilento DOP

L’Olio del Cilento, recentemente diventato a marchio DOP, ha una tradizione antichissima. I gradevoli aromi presenti nell’olio del Cilento lo rendono il condimento ideale per piatti di una certa consistenza, tipici dell’area di origine.


  • Il Carciofo Tondo di Paestum IGP

Le caratteristiche organolettiche e morfologiche del “Carciofo di Paestum” IGP lo rendono idoneo in cucina per la preparazione di svariate ricette tipiche e di piatti locali.


  • Il Fagiolo di Controne

Piccolo, rotondo e bianchissimo, senza macchie e senza occhi, il Fagiolo di Controne ha una tradizione molto antica ed è particolarmente pregiato per l’alta digeribilità e per la buccia sottile, praticamente impalpabile.


  • Le alici di menaica

Un’antichissima tecnica di pesca sviluppatasi in tutto il Mar Mediterraneo al tempo degli antichi greci era basata sull’utilizzo di un particolare tipo di rete chiamata appunto “menaica”. Da essa trae il nome il tipo di pesca, tutt’ora praticata, de “le alici di Menaica”. Le alici vengono immediatamente lavorate, prima lavandole nella salamoia, e poi sistemate nei tradizionali vasetti di terracotta, alternate con strati di sale.


  • Il Cacioricotta del Cilento ( Presidio Slow Food )

Il nome cacioricotta deriva dalla tecnica di lavorazione adottata per la realizzazione di tale formaggio: il latte viene coagulato in parte con la metodologia tipica del formaggio o cacio, in parte con quella della ricotta. Viene ricavato mescolando latte di capra e latte di pecora. Le condizioni territoriali del Cilento, che presenta un ambiente di macchia mediterranea con arbusti, cespugli ed erbe basse è il territorio ideale per l’allevamento delle capre, tant’è che nel Cilento si è addirittura sviluppata una specie con caratteristiche autoctone, la cosiddetta Capra Cilentana. Le buone caratteristiche del latte prodotto da tali capre (alto tenore di acidi grassi insaturi, basso contenuto di colesterolo ) assieme agli aromi che riesce ad emanare, dovuti ai vegetali della macchia mediterranea che compongono la dieta degli animali, ne fanno un prodotto ideale per la realizzazione di formaggi saporiti.


  • I ceci di Cicerale

I Ceci di Cicerale sono dei semi ottenuti da una pianta di leguminosa da granella autoctona del Cilento. In particolare, tale pianta cresce in una zona situata nel basso Cilento, tra la valle del fiume Alento e il monte San Leo.